IMG_1789
Post Format

Ming Dynastie

Leave a Reply

Come tutti i food blogger navigati, ho anche io diverse muse ispiratrici a cui affidarmi quando sono a corto di idee creative sui posti da recensire. Una di queste muse però è più ispiratrice delle altre ed ha i peli sulla pancia. Dovendo garantire il completo anonimato non solo mio, ma anche delle mie fonti, non posso rivelarvi il suo vero nome, quindi da ora in avanti lo chiamerò Mr. Primi, per restare in tema food.
e fu così che in un nuvoloso mercoledì di novembre Mr. Primi mi invita ad abbattere il grigiume berlinese rimpinzandoci di prelibatezze cinesi da Ming Dynastie. Come rifiutare! Magari, mi dice, ne uscirà fuori un articolo interessante per la terra dei crauti.

IMG_1793

La scelta di piatti da provare sembra davvero infinita, così decidiamo di concentrarci sul menù del pranzo, che comprende quattro piatti a base di pollo, due di maiale, due di pesce, uno di manzo e soltanto una scelta vegetariana a base di tofu.
Dato che Mr. Primi quel giorno non voleva avere nessun essere vivente sulla coscienza, opta per il tofu con verdure cinesi. Io condivido la sua filosofia, ma solo in parte e penso che i gamberi Gong-Bao con arachidi e aglio rappresentino un ottimo compromesso.

Entrambi i piatti si presentano abbondanti ed esteticamente invitanti, ma purtroppo per i vegetariani, gamberetto batte tofu 1:0. Non è sempre così, ovviamente, io stessa adoro il tufo e so che se preparato come si deve, può fare miracoli.
Non è questo il caso: le verdure non sono particolarmente gustose e il tofu di conseguenza risulta insapore e di consistenza spugnosa. Un grosso punto in meno per Ming.
Dall’altra parte però, il piatto di gamberi supera di molto le mie aspettative: un mix perfetto di aromi e verdure saltate, reso croccante dalle arachidi tostate ed immerso in una brillante salsa piccante. La perfezione.

IMG_1792

Per farmi un’idea più precisa, ho visitato altre volte il ristorante e sono arrivata alla conclusione che quella del tofu è stata una scelta sfortunata del mio commensale.
Ming Dynastie offre un vasto menu che merita di essere esplorato per bene ed un ambiente autentico ed accogliente. Il servizio è rapido ma pecca un po’ di efficienza.
Io mi sono concentrata sulla sede principale a Jannowitzbrücke, proprio di fronte all’ambasciata cinese, nota sopratutto perché frequentata da uomini d’affari e diplomatici cinesi. Sappiate però che ci sono altri due Ming là fuori: uno in zona Zoologischer Garten ed un altro ad Amburgo.
Andate ed ispiratevi.

Hǎohǎo xiǎngyòng!
(se non vuol dire niente prendetevela con google)

IMG_1781

Valutazione: 4/5
Prezzi: €€
Indirizzo: Brückenstraße 6, 10179 Berlin
Recapito telefonico: 030 30875680


Lun – Dom: 12:00 – 23:00 

Leave a Reply